L’asino e il fiore

L'asino e il fiore
L'asino e il fioreLa domanda che tutti ci fanno è: “Ma chi è l’asino e chi è il fiore?”
Bhè, la risposta è semplice, nessuno dei due!! Tutti siamo un po’ asini e un po’ fiori…
Siamo asini perché da sempre siamo obbligati a piegare la schiena e a lavorare sodo, senza rispetto, senza diritti e spesso ci sentiamo chiamare stupidi, ignoranti e ci mettono due orecchie in testa per umiliarci di fronte agli altri, senza sapere però, quanto gli asini in realtà siano esseri meravigliosi, intelligenti e dolci. Ma nonostante questo continuiamo a restare umili, semplici, come può esserlo un piccolo fiore appunto, che con la sua semplicità però sa raccontare la bellezza.
Ed è la voglia di raccontare questa bellezza, questa umiltà e questo desiderio di giustizia, di rispetto e di libertà, che nel 2011 fa nascere nella mia testa (Io sono Kurry) e in quella di Alberto l’idea di questo duo acustico, il cui intento principale è raccontare storie che portino con se sentimenti, emozioni, idee e non solamente parole gettate a caso sulla carta ed accompagnare il tutto con una musica ricercata e accattivante. E allora alle chitarre di Alberto, al suo Dobro, Banjo, Ukulele e Mandolino mescoliamo le mie, le percussioni suonate con i piedi e la mia voce per cercare di creare immagini anche con la musica, oltre che con le parole, a creare un insieme di forme e colori che possa permetterci di catturare chi ci ascolta, così da poterlo accompagnare attraverso le nostre canzoni, nel nostro mondo.
Poi nel 2013 nasce una nuova idea: Perché non provare a giocare ancora di più con la nostra musica? Perché non provare a portare avanti due volti del gruppo contemporaneamente? Da un lato il duo acustico con le sue atmosfere intime e raccolte, dall’altra un quartetto che dia ai brani un taglio decisamente più rock e carico e che riesca a portarli anche su palchi più grandi e meno intimi.
Ed è così che si aggiungono al gruppo due elementi alquanto singolari!!
Il primo, Ermes, frontman di un famoso gruppo e forse ormai stanco dei troppi tour e dei grandi successi ottenuti con questo, smette le vesti del chitarrista\ flautista\cantante e si improvvisa batterista, mentre il secondo, Mitch, dopo una lunga e onorata carriera tra le file dei bagnini delle spiagge di Malibù, decide di cambiare vita e di provare a sbarcare il lunario strimpellando quattro corde ai margini della società, esattamente dove lo abbiamo trovato! (e dove se no?)

lasinoeilfiore.it

L'asino e il fiore

Samo tagged this post with: , , Read 62 articles by

Comments are closed