Quartetto SaxoFollia

Saxofollia

2012Giovedì 2 agostoGuarda il Programma completo 2012
2011Giovedì 4 agostoGuarda il Programma completo 2011
SaxofolliaFABRIZIO BENEVELLI Sax soprano
GIOVANNI CONTRI Sax alto
MARCO FERRI Sax tenore
ALESSANDRO CREOLA Sax baritono

Saxofollia  Quartet è una giovane formazione di saxofonisti emiliani, i quali pur provenendo da studi classici hanno approfondito ed esplorato tanti altri linguaggi e generi musicali, primo fra tutti il jazz.
I membri di Saxofollia  Quartet hanno studiato presso il Conservatorio di Parma e si sono brillantemente diplomati in Saxofono sotto la guida del del M° Massimo Ferraguti; sono diplomati anche in Clarinetto e Didattica della Musica.
Docenti negli Istituti Superiori di Studi Musicali di Alta Formazione e insegnanti di Strumento Musicale presso le Medie statali, sono risultati vincitori come solisti in Concorsi Nazionali ed Internazionali:
Incroci Sonori Moncalieri Jazz Festival, Città di Cento (FE), Premio Roma Jam Session, Premio Internazionale Massimo Urbani, Città di Busalla, Città di Moncalieri, A.GI.MUS. di Tortona, F. Romani di Moneglia, Villa Medicea di Prato.
Da anni collaborano con prestigiose Orchestre Sinfoniche: La Fenice di Venezia, C.Felice di Genova, Filarmonica della Scala di Milano, Arena di Verona, L.Cherubini di Ravenna, Teatro Regio di Parma, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Valli di Reggio Emilia, A.Zanella di Piacenza, A.Toscanini di Parma, Sinfonica di Sanremo, Regionale delle Marche, Filarmonica Emiliana, Hungarian Philarmonic.
Apprezzando il linguaggio jazz al pari di quello classico, hanno suonato con diverse formazioni e solisti italiani e stranieri come: D. Liebman, K. Weeler, E. Pierannunzi, R. Gatto, B. Golson, M. Godard, P. Fresu, F. Bosso, H. Gualdi, M. Negri, M. Rosen, E. Bandini, C. Mayer, T. De Piscopo, E. Rava, S. Bollani. Suonano stabilmente in Big Band quali CB Band (Castelnuovo Sotto RE), Jazz Art Orchestra (Brescello RE), Union Jazz Band (Vignola MO).

Lo spettacolo

Il programma che il gruppo propone è in grado di fornire all’ascoltatore un’idea della molteplicità degli stili che rientra sotto il genere più comunemente chiamato Jazz.
Il quartetto di sassofoni, multiforme e camaleontico, ben si presta a ricreare le atmosfere differenti in cui questo genere ha preso vita: si ascolteranno quindi ragtime di Scott Joplin e blues in cui i quattro musicisti si costituiranno idealmente come una Marching Band del primo dopoguerra. Formeranno una calda sezione di fiati tipo Big Band percorrendo i repertori della Swing Era degli anni ’30 (Glenn Miller, Benny Goodman) oppure un quartetto di un locale della mitica 52° strada di New York dove Thelonious Monk e Charlie Parker diedero vita al nuovo jazz: il bebop.
Brani tratti dalla tradizione sono presenti nel repertorio del gruppo adattati e trascritti anche in stile moderno da arrangiatori diventati oramai dei capisaldi della storia del jazz (Niehaus, Holcombe).
Un interesse particolare si vuole dare anche a quei compositori dell’area classica che si sono interessati a questa forma d’arte e ne hanno voluto utilizzare i modi e gli stili compositivi nella musica così detta “colta”, due nomi su tutti: George Gershwin e Leonard Bernstein.
Una formazione di prim’ordine capace di divertire e stupire, di fare emozionare e condurre il pubblico lungo un sognante viaggio tra multiformi atmosfere sonore.

"Saxofollia" links
Sito
Facebook
MySpace
YouTube

Samo tagged this post with: , , , Read 62 articles by

Comments are closed